REGOLAMENTO SOCIALE

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 
Art.1: MODALITA' DI AMMISSIONE
1. La qualifica di socio (nelle sue diverse tipologie) è definita dallo Statuto.
2. Chiunque desideri fare parte dell'Associazione Sportiva Dilettantistica New Tennis la Rotonda deve presentare domanda al Consiglio Direttivo, compilando e sottoscrivendo l'apposito modulo. il Consiglio Direttivo valuterà la proposta e deciderà in merito nei termini previsti dallo statuto. Il nuovo Socio, appena avrà avuta comunicazione dell'accettazione della propria domanda, dovrà provvedere al pagamento della quota di associazione relativa all'anno in corso.
3. Ogni socio ha il dovere di contribuire al conseguimento degli scopi sociali.
4. Ogni socio potrà usufruire delle attrezzature, degli impianti e della sede sociale secondo le modalità contemplate nel presente regolamento.
ART. 2: PAGAMENTO DELLE QUOTE
1. La quota di associazione stabilita dal Consiglio direttivo ai sensi dello Statuto dovrà essere pagata, salvo deroga concessa dal Consiglio per comprovate motivazioni del singolo Socio, in una unica soluzione.
2. Il Socio che non intendesse rinnovare l'iscrizione per l'anno successivo, è pregato di dare comunicazione.
3. Il Socio dimissionario non potrà frequentare il Circolo come ospite, nell'anno della rinuncia.
Art. 3: ACCESSO ALLA SEDE SOCIALE
1. L'accesso alla Sede Sociale è riservato:
a. ai Soci in regola con i pagamenti delle quote;
b. agli invitati dei Soci;
c. ai Soci di altri circoli con i quali vigono accordi di reciprocità ;
d. L'accesso al Club dei bambini di età inferiore ai 6 anni è consentito soltanto qualora gli stessi siano accompagnati da almeno uno dei genitori o da chi ne fa le veci; tali accompagnatori dovranno sorvegliarli attentamente affinché il loro comportamento sia improntato alla massima educazione e contenimento, rendendosene diretti responsabili
e. Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di permettere la frequentazione del Circolo ad ospiti particolari, autorità ,personalità alle quali viene riservata una tessera temporanea di ospitalità
Art. 5: UTILIZZO DELLA STRUTURA
1. I soci e i loro ospiti dovranno mantenere nel Club un comportamento educato e responsabile, corretto e rispettoso del prossimo e dell'ambiente. Non sono tollerate intemperanze bestemmie ed eloqui sconvenienti, toni eccessivi nella voce e altre forme di disturbo alla quiete e all'armonia del Club. Ogni Socio è responsabile del comportamento dei propri invitati.
2. L'utilizzo della Sede per feste organizzate dai Soci o per altre manifestazioni è disciplinato da apposita delibera a cura del Consiglio direttivo al quale va rivolta la domanda con adeguato preavviso. I Soci saranno informati tempestivamente delle limitazioni totali o parziali all'utilizzo dei locali e delle attrezzature mediante avvisi esposti in bacheca o inseriti nel sito internet del circolo.
3. L'orario di apertura e di chiusura della Sede è stabilito periodicamente dal Consiglio Direttivo ed
esposto in bacheca.
4. L'Associazione non si assume in ogni caso alcuna responsabilità per danni, furti ed infortuni a soci,
familiari, ospiti e altri frequentatori del Circolo. Gli oggetti o gli indumenti abbandonati negli
spogliatoi o negli spazi del complesso sportivo verranno raccolti e disposti senza responsabilità da
parte del circolo per eventuali mancanze o danni, in apposito spazio.
5. Ogni socio è tenuto ad avere la massima cura e rispetto di tutto quanto costituisce il patrimonio
sociale. E' vietato abbandonare oggetti fuori dagli appositi contenitori e fumare nelle zone ove tale
divieto è segnalato. I responsabili per danni arrecati a beni sociali, oltre ad essere passibili di
provvedimenti disciplinari, sono tenuti al risarcimento dei medesimi .
6. Prima di lasciare la Sede Sociale, gli impianti sportivi e gli spogliatoi, i soci dovranno ritirare i loro
effetti personali.
7. Entro i confini del Club è consentito introdurre cani o altri animali solo se sono tenuti al guinzaglio e
con museruola.
RISTORANTE E BAR
1. I bambini devono essere accompagnati dai genitori che saranno responsabili del loro
comportamento.
2. Gli orari di apertura e di chiusura del Bar e del Ristorante sono stabiliti periodicamente dal Consiglio
Direttivo in accordo con il gestore.
SPOGLIATOI
In generale dovranno essere osservate le buone norme di igiene e di buon ordine degli effetti personali.

CAMPI DA TENNIS
L'uso dei campi da tennis avviene secondo le seguenti modalità :
1. La durata di ogni turno è di 55  minuti
2. La prenotazione del campo va effettuata on line, telefonicamente o direttamente al cuircolo, potrà essere cancellata  non oltre le 48 ore precedenti la data di prenotazione
3. È vietato entrare in campo senza la relativa prenotazione
4. la quota campo deve essere pagata prima di scendere in campo
5. Il Consiglio Direttivo ha facoltà di decidere l'organizzazione sia di tornei interni fra Soci sia tornei
F.I.T.
6. Il Consiglio Direttivo stabilisce periodicamente gli orari per le lezioni dei maestri. Detti orari
saranno a disposizione dei Soci presso la segreteria.
7. Il Consiglio Direttivo potrà , di propria iniziativa, e per periodi di tempo che riterrà convenienti,
ammettere, per ragioni strettamente sportive, all'uso dei campi giocatori di altri circoli italiani e
giocatori professionisti sia italiani che di nazionalità straniera.
8. Un cartello affisso nell'apposita bacheca avvertirà i Soci dei campi che verranno occupati per le
gare disputate da squadre del Circolo e per i tornei in corso.
9. Per accedere ai campi da gioco è obbligatorio l'uso di abbigliamento specifico per il tennis e
comunque decente e decoroso. In ogni caso è assolutamente vietato accedere, sia sui campi da
gioco che all’interno del complesso, a torso nudo. Sui campi è obbligatorio l'uso delle scarpe da
tennis di tipo consono alle superfici degli impianti.
10. Agibilità dei campi. In caso di maltempo o rifacimento e manutenzione dei campi, l'agibilità degli
stessi verrà stabilita dalla Direzione e dai tecnici. Il personale addetto è tenuto a far rispettare
rigorosamente tali disposizioni.
CAMPO DI CALCETTO
1. Il campo di calcetto può essere prenotato per giocare. La quota di gioco verrà stabilita dal Consiglio
Direttivo.
2. E' facoltà del Consiglio Direttivo mettere a disposizione il campo da calcetto per la disputa di tornei
interni.
Art. 7: PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
Il Consiglio Direttivo ha la titolarità dei provvedimenti disciplinari connessi alle infrazioni al regolamento
commesse dai soci. I provvedimenti sanzionatori adottabili sono i seguenti:
 ammonizione (verbale o scritta);
 sospensione a tempo determinato;
 espulsione dall'associazione.
Nel caso si tratti di minorenne la contestazione è fatta anche al genitore o a chi ne fa le veci.
Le deliberazioni del Consiglio Direttivo, relative ai provvedimenti previsti da questo titolo, sono adottate a
maggioranza assoluta, con votazione a schede segrete. Per la sola sanzione dell'espulsione, oltre ad
attenersi alle norme dello statuto e, se applicabili a quelle del regolamento interno della FIT, il Consiglio
Direttivo, prima di eseguire il provvedimento, ne da comunicazione riservata all'interessato a mezzo
raccomandata con avviso di ricevimento, concedendo allo stesso trenta giorni per eventuali osservazioni
scritte. Trascorso tale termine senza che siano previste osservazioni, il provvedimento viene eseguito. In
caso di osservazioni scritte, il Consiglio Direttivo si riunisce senza indugio per confermare, modificare o
revocare la decisione, sempre a maggioranza assoluta.
Il provvedimento, che commina sanzioni disciplinari è reso pubblico solo ed esclusivamente nell'ambito
della Sede Sociale e nella misura strettamente indispensabile per la sua finale esecuzione.
Al Socio sospeso non saranno rimborsate le quote di associazione corrispondenti al periodo della
sospensione; mentre al Socio espulso è conteggiata la quota fino al semestre durante il quale avviene
l'espulsione.
Il Socio espulso non può essere riammesso a far parte del Circolo, né essere invitato nei locali sociali per
alcuna ragione o titolo. Il suo nome viene comunicato alla FIT.
Art. 8: DISPOSIZIONI VARIE
Tutte le comunicazioni ai Soci vengono fatte, di massima, mediante affissione di avvisi in bacheca o inserite
nel sito internet del circolo. Il Direttore del Circolo e le persone da questo incaricate devono far rispettare
le norme di questo Regolamento, nell'ambito delle direttive impartite dal Consiglio Direttivo.
Ogni eventuale rilievo dovrà essere fatto mediante avviso in segreteria.